Ningishzidda / Thoth / Quetzalcoatl

Ningishzidda is a Sumerian god, generally thought to be equivalent to the Egyptian Thoth and the Greek Hermes. Laurence Gardner, in fact, identifies Thoth as being Hermes-Trismegistus. There is the possibility Ningishzidda was also the early MesoAmerican god, Quetzalcoatl. (TRADUZIONE) Ningishzidda è un dio sumero, generalmente pensato per essere l’equivalente al Thoth egiziano e a…

Dettagli

Eridu: Patria e tempio del dio Enki, prima città costruita

EIRIDU (oppure Eridug o Urudug, cuneiforme: NUNKI, sumero: eriduKI, accadico: irîtu) era un’antica città sumera della bassa Mesopotamia, corrispondente all’odierno Tell Abu Shahrain (Governatorato di Dhi Qar, Iraq), posta a undici chilometri a sud-ovest di Ur.Eridu fu per lungo tempo considerata la città più antica della Mesopotamia meridionale e tuttora si discute se sia stata…

Dettagli

Le città degli dei

La storia del primo popolamento della Terra ad opera di esseri intelligenti è un’epopea davvero emozionante, non meno interessante di quella della scoperta dell’America o della circumnavigazione della Terra, e certamente più importante, poiché è stato il fondamento della nostra stessa esistenza e della nostra civiltà. L’Epica della Creazione ci dice che gli “dèi” vennero…

Dettagli

Enki

Enki (Sumero: EN.KI(G)) è un dio della Mitologia sumera, più tardi conosciuto come Ea in accadico e nella mitologia babilonese. Originariamente era identificato come la divinità protettrice di Eridu, la capitale religiosa dell’antica Mesopotamia. Più tardi l’influenza del suo culto si diffuse in tutta la Mesopotamia, nella regione di Canaan e tra gli Ittiti e…

Dettagli

Dai frutti di Nibiru da far crescere sulla Terra alle rivalità dei tre dei Enki – Enlil – Ninmah, dall’ammutinamento degli Igigi al pensiero di creare un Lulu (l’essere umano)

Il carro partì dal pianeta Lahmu; il suo viaggio verso la Terra proseguì. Compirono dei circuiti attorno alla Luna, per valutare la possibilità di creare una Stazione di Passaggio. Compirono dei circuiti attorno alla Terra, poi rallentarono per compiere l’ammaraggio. Nungal fece discendere il carro nelle acque prossime a Eridu. Scesero su di un molo…

Dettagli

Anunnaki

Con il nome Anunnaki, Zecharia Sitchin indica un gruppo di esseri extraterrestri provenienti da un pianeta chiamato Nibiru o Marduk nei testi sumeri e babilonesi. Il termine ha il duplice significato di ‘quelli che scesero dal cielo sulla terra‘ e di ‘quelli del cielo / quelli di Anu‘ dalla sua forma, riscontrata spesso nei testi,…

Dettagli

Il regno dei cieli (2°e ultima parte)

L’attesa del giorno del Signore negli scritti mesopotamici ed ebraici (ripresa, nel Nuovo Testamento, dall’attesa del Regno dei Cieli) era dunque basata su esperienze reali dei popoli della Terra, e cioè sul fatto che essi assistevano in prima persona al periodico ritorno vicino alla Terra del Pianeta della Sovranità. Proprio la periodicità con cui il…

Dettagli

Il regno dei cieli (1° parte)

Gli studi sull’Epica della Creazione e altri testi paralleli (per esempio S. Langdon, The Babylonian Epic of Creation, «L’epica babilonese della Creazione») mostrano che, poco dopo il 2000 a.C, Marduk, figlio di Enki, affrontò e sconfisse Ninurta, figlio di Enlil, in una lotta per la supremazia fra gli dèi. I Babilonesi allora corressero l’originale sumerico…

Dettagli

L’epica della creazione (parte 2/2)

Ricollegandoci con l’articolo precedente, possiamo dire che se guardiamo al racconto così come esso appare, e proviamo a considerarlo una semplice enunciazione di eventi cosmologici così come i Nefilim li avevano spiegati ai Sumeri, troveremo nell’Epica della Creazione una spiegazione perfetta di avvenimenti che si erano probabilmente verificati nel nostro sistema solare. La scena in…

Dettagli