L’incontro tra Enki ed Enlil dopo la devastazione – L’abbraccio finale

Babili, dove Marduk aveva proclamato la propria sovranità, fu risparmiata dal Vento del Male. Il Vento del Male divorò tutte le terre a sud di Babili, colpì anche il cuore della Seconda Regione. Quando, subito dopo la Grande Calamità, Enlil ed Enki si incontrarono per controllare i danni della devastazione, Enki considerò presagio divino il…

Dettagli

“Galzu” l’uomo saggio enigmatico

In lingua sumera Galzu significa “Uomo saggio“. Più esattamente Galzu, ossia il “Grande Conoscitore”, è un “misterioso emissario divino che trasmetteva messaggi attraverso sogni e visioni” agli Anunnaki. Ne “Il Libro Perduto del dio ENKI” – traduzione letterale di un antico testo scritto/inciso su tavolette di argilla rinvenuto nella biblioteca mesopotamica di Kippur, eseguita da…

Dettagli

Stonehenge

L’idea che i calendari potessero essere fatti di pietra potrebbe sembrarci strana, ma nell’antichità era assolutamente logica. Uno di questi calendari, che pone ancora oggi numerosi problemi di comprensione, si chiama Stonehenge. È formato da giganteschi blocchi di pietra che troneggiano solitari su una landa 130 chilometri circa a sud-ovest di Londra. Quei resti rappresentano…

Dettagli

L’inquietudine e la supremazia di Marduk / Ra autoproclamatosi supremo Dio della Terra

Nella Terza Regione, l’Umanità Civilizzata non fiorì mai del tutto. Ciò che era stato affidato a Inanna, lei lo trascurò; covava in cuor suo il desiderio di avere altri domini, che non le erano stati concessi. Quando, al conto di mille anni, a Unug–ki venne tolta la sovranità, chi avrebbe potuto prevedere la calamità che…

Dettagli

Il ritorno di Anu sulla Terra – Le prime città Anunnaki – La divisione della lingua universale

Ancora una volta Anu decise di scendere sulla Terra; con Antu, sua sposa, desiderava visitarla. In attesa del suo arrivo, gli Anunnaki iniziarono a ricostruire le dimore nell’Eden. Dalle regioni montuose, dove vivevano i discendenti di Shem, la gente dalla testa nera migrò alle Terre Antiche.Gli Anunnaki li lasciarono insediare sul suolo appena prosciugato, perché…

Dettagli

Il Corano e la creazione dell’essere umano

Allah Altissimo chiarisce le diverse fasi di evoluzione dell’embrione dicendo (23:12- 16): In verità creammo l’uomo da un estratto di argilla. Poi ne facemmo una goccia di sperma [posta] in un sicuro ricettacolo, poi di questa goccia facemmo un’aderenza e dell’aderenza un embrione; dall’embrione creammo le ossa e rivestimmo le ossa di carne. E quindi…

Dettagli