“Galzu” l’uomo saggio enigmatico

In lingua sumera Galzu significa “Uomo saggio“. Più esattamente Galzu, ossia il “Grande Conoscitore”, è un “misterioso emissario divino che trasmetteva messaggi attraverso sogni e visioni” agli Anunnaki. Ne “Il Libro Perduto del dio ENKI” – traduzione letterale di un antico testo scritto/inciso su tavolette di argilla rinvenuto nella biblioteca mesopotamica di Kippur, eseguita da…

Stonehenge

L’idea che i calendari potessero essere fatti di pietra potrebbe sembrarci strana, ma nell’antichità era assolutamente logica. Uno di questi calendari, che pone ancora oggi numerosi problemi di comprensione, si chiama Stonehenge. È formato da giganteschi blocchi di pietra che troneggiano solitari su una landa 130 chilometri circa a sud-ovest di Londra. Quei resti rappresentano…

L’inquietudine e la supremazia di Marduk / Ra autoproclamatosi supremo Dio della Terra

Nella Terza Regione, l’Umanità Civilizzata non fiorì mai del tutto. Ciò che era stato affidato a Inanna, lei lo trascurò; covava in cuor suo il desiderio di avere altri domini, che non le erano stati concessi. Quando, al conto di mille anni, a Unug–ki venne tolta la sovranità, chi avrebbe potuto prevedere la calamità che…

Il ritorno di Anu sulla Terra – Le prime città Anunnaki – La divisione della lingua universale

Ancora una volta Anu decise di scendere sulla Terra; con Antu, sua sposa, desiderava visitarla. In attesa del suo arrivo, gli Anunnaki iniziarono a ricostruire le dimore nell’Eden. Dalle regioni montuose, dove vivevano i discendenti di Shem, la gente dalla testa nera migrò alle Terre Antiche.Gli Anunnaki li lasciarono insediare sul suolo appena prosciugato, perché…

Poseidone (Nettuno)

Poseidone (Nettuno per i Romani) era, nella mitologia ellenica, il dio del mare, della navigazione, delle tempeste e dei terremoti. Con Zeus e Ade s’era diviso il regno di Crono, Poseidone fu uno degli dei più potenti dell’Olimpo. Abitava negli abissi del mare Egeo, presso la Tracia, in una casa rilucente d’oro. Andava per mare…

Il regno di Zeus

Nel frattempo il piccolo Zeus era stato portato in una caverna del monte Ida nell’isola di Creta e affidato alle cure della ninfa Amaltea che possedeva una capra che aveva due capretti la quale costituiva l’orgoglio del suo popolo per le superbe corna ricurve all’indietro e per le mammelle ricche di latte, degne di allattare…

Il Corano e la creazione dell’essere umano

Allah Altissimo chiarisce le diverse fasi di evoluzione dell’embrione dicendo (23:12- 16): In verità creammo l’uomo da un estratto di argilla. Poi ne facemmo una goccia di sperma [posta] in un sicuro ricettacolo, poi di questa goccia facemmo un’aderenza e dell’aderenza un embrione; dall’embrione creammo le ossa e rivestimmo le ossa di carne. E quindi…