I DONI DEI MAGI

C’è un dilemma di fondo che ci riporta sempre al punto di partenza… la storia dei Re Magi , questi personaggi di nobile stirpe il cui titolo era assegnato ai sacerdoti dello Zoroastrismo, una religione diffusissima in Asia, che predicava gli insegnamenti di Zarathustra ( Zoroastro) ma che oltre ad essere sacerdoti dediti al culto…

Continua a leggere

UN APOCRIFO DALLA DISARMANTE CHIAREZZA

Nella III puntata del documentario “I Segreti della Bibbia” ,  andata in onda su Focus, intitolata “Le sacre scritture mancanti” abbiamo assistito alla citazione ed alla relativa spiegazione di alcuni scritti che non sono entrati a far parte del cosiddetto “canone”, andando di conseguenza a riempire la lunga lista dei testi considerati “apocrifi”. Tra quelli…

Continua a leggere

LA “SAPIENZA” SCONFESSA IL CRISTO…

In tutte le conferenze dell’Amico Mauro Biglino spunta fuori una domanda:” Qual’è la connessione tra Yhawhe ,il dio dell’Antico Testamento , ed il Cristo del Nuovo Testamento?” A questa domanda , a volte posta in maniera subdola poiché per i credenti é ormai fatto implicito che Gesù fosse il figlio di Dio, di quel antico dio…

Continua a leggere

“Benedizione” o meglio “BeneDAZIONE”

Da sempre ci è stato insegnato a riconoscere la parola “benedizione” con l’accezione prettamente spirituale ma già dalle prime conferenze l’Amico Mauro Biglino ci apriva gli occhi su un significato che, ristretto al determinato contesto preso in esame, di spirituale non aveva alcunché. La prima volta che ci troviamo al cospetto di questa parola è…

Continua a leggere

Yehu-Shuah – Salvatore di Yahweh e la coppa di Elia

Pur mantenendo l’impressione di scegliere il proprio sommo sacerdote e re, la Giudea divenne a tutti gli effetti una colonia romana, governata prima dai quartier generali in Siria, poi dai governatori locali. Il governatore locale, chiamato procuratore, si assicurò che gli Ebrei scegliessero un Ethnarch (“Capo del Consiglio ebraico), affinché fungesse da Sommo Sacerdote del tempio,…

Continua a leggere

La coppa di Elia e la cena pasquale

La leadership ebraica si divideva tra i Farisei, che praticavano una religione più rigorosa, interpretata alla lettera, e i Sadducei, più liberali, con una mentalità più aperta, più internazionale, che riconoscevano l’importanza di una diaspora ebraica già diffusasi da Egitto e Anatolia alla Mesopotamia. Oltre a queste due correnti principali, sorsero anche sette più piccole, a volte…

Continua a leggere

Gerusalemme: un calice svanito nel nulla

Nel XXI secolo a.C., quando vennero usate per la prima volta le armi nucleari sulla Terra, Abramo venne benedetto con pane e vino in nome del Signore Altissimo a Ur-Shalem, – e proclamò la prima religione monoteista dell’umanità. Ventun secoli dopo, un discendente di Abramo celebrò una cena speciale a Gerusalemme e portò sulle spalle una…

Continua a leggere

Le profezie parlano del ritorno del Signore: Nibiru

Avendo inserito nel capitolo introduttivo della Genesi una versione ridotta dell’Epica sumera della Creazione, la Bibbia aveva riconosciuto di fatto l’esistenza di Nibiru e il passaggio periodico del pianeta in prossimità della Terra; la considerava come un’altra manifestazione – in questo caso celeste – di Yahweh come Dio Universale. William Blake, Job Rebuked by His Friends,…

Continua a leggere

Non avrai altro Dio all’infuori di me

La Bibbia ebraica, nota come la Torah (gli“ Insegnamenti”), è composta da cinque libri. Il primo, la Genesi, narra la storia della Creazione, di Adamo, di Noè fino ai Patriarchi e a Giuseppe. Gli altri quattro libri: l’Esodo, il Levitico, i Numeri e il Deuteronomio narrano la storia dell’Esodo e citano le regole e i regolamenti…

Continua a leggere

Quale fu lo scopo dell’Esodo?

La Bibbia ebraica apre la storia della migrazione israeliana dall’Egitto nel suo secondo libro, Esodo, ricordando al lettore che la presenza israelita in Egitto ebbe inizio quando, nel 1833 a.C., Giacobbe (che venne ribattezzato Israel da un angelo) e undici suoi figli, con i propri figli, si unirono a Giuseppe, un altro figlio di Giacobbe e…

Continua a leggere

Patterns of Evidence: Exodus

Uno dei periodi storici più dibattuti, dal punto di vista archeologico, è quello dell’Esodo, del quale non c’è notizia nelle cronache egiziane del tempo, malgrado l’eccezionalità degli eventi provocati dalle piaghe d’Egitto. Le vicende della conquista della Palestina da parte di Giosuè sarebbero invece completamente smentite dai reperti archeologici: gli scavi effettuati a Gerico non…

Continua a leggere

“Fuoco e zolfo” non furono una calamità naturale

L’analogia dei testi mesopotamici e della Genesi in relazione alla distruzione di Sodoma e Gomorra diventa all’improvviso una delle conferme più importanti della veridicità della Bibbia in generale e dello status e del ruolo di Abram in particolare, tuttavia di norma viene tralasciato da teologi e da altri studiosi, poiché narra anche di eventi verificatisi il…

Continua a leggere

La distruzione delle “città peccatrici”

Nabu Nabu venne convocato e «il figlio del padre si presentò al cospetto degli dèi». Il suo principale accusatore era Utu/Shamash che, descrivendo la fosca situazione disse, «di tutto ciò Nabu è stata la causa». Parlando in nome di suo padre, Nabu attribuì la colpa a Ninurta, e ritirò fuori le vecchie accuse contro Nergal che…

Continua a leggere

La liberazione di Lot a Sodoma da parte di Abramo

Non potendo entrare nella penisola del Sinai, l’esercito dell’Est marciò verso nord. All’epoca il Mar Morto era più piccolo; la sua odierna appendice meridionale non era ancora stata sommersa dalle acque ed era una pianura fertile, ricca di terreni coltivati, frutteti e centri di commercio. Gli insediamenti di quella zona erano cinque, fra cui le tristemente…

Continua a leggere

Noè figlio di Elohim ed il “Mesh” divino

I testi apocrifi ci narrano che quando nacque Noè, il protagonista del Diluvio citato nella Bibbia, l’aspetto stesso del bambino fece insorgere numerosi dubbi sulla paternità a Lamech, suo padre, che temeva che il vero padre fosse, in realtà, uno dei Nefilim. La Bibbia afferma solo che Noè era un uomo genealogicamente “perfetto” che «camminò con…

Continua a leggere

Dei e Semidei

La decisione di Marduk di soggiornare all’interno delle terre oggetto di contenzioso (o nei loro pressi) e di coinvolgere anche il proprio figlio nella lotta per l’alleanza con il genere umano, convinse gli Enliliti a riportare la capitale centrale di Sumer a Ur, centro di culto di Nannar (SU-en o Sin in accadico). Fu la…

Continua a leggere

Ezechiele: la missione

La domanda sorge spontanea: qual era lo scopo di quei misteriosi visitatori? Tenteremo di dare una risposta servendoci dei dati disponibili e di quanto abbiamo esaminato finora. Cerchiamo di fare un po’ di luce sul background degli incontri di Ezechiele con le navi spaziali, argomento che quindi indichiamo con l’espressione globale “missione”. È nella natura…

Continua a leggere

Ezechiele: testo, autore, scritture

Abbiamo parlato finora dei rapporti che intercorrono tra il libro di Ezechiele ed i presupposti tecnici che ne stanno alla base. D’ora in avanti, con le conoscenze che abbiamo acquisito, esamineremo il testo in senso globale, cioè come documento. Nel corso della ricerca, si sono manifestate nella struttura del testo alcune particolarità divisibili in tre…

Continua a leggere

Ezechiele: complementi e nozioni

Nei precedenti post riguardanti Ezechiele, abbiamo confrontato dettagliatamente il testo biblico con alcuni principi tecnici riscontrando la loro conformità. In questo capitolo e nel successivo, dedicheremo la nostra attenzione a particolari e a caratteristiche, per noi rilevanti, che occupano una parte importante delle Scritture. Questo metodo di ricerca ci condurrà a risultati nuovi e sorprendenti…

Continua a leggere

Ezechiele: testo biblico e tecnica spaziale (1/2)

Dopo aver approfondito l’argomento relativo alla costruzione dell’astronave e quello sul funzionamento della nave madre, il testo biblico assume una nuova luce ai nostri occhi. Gli elementi ed i risultati di una tale analisi, conferiscono a questo capitolo il carattere di un commento biblico del tutto nuovo. In conformità alle ricerche effettuate, il commento è…

Continua a leggere

Ezechiele: e il cielo si aprì…

In generale Questo libro è il risultato di una ricerca. Una ricerca la si compie per rispondere ad un quesito: essa non implica necessariamente un parere sull’oggetto osservato. L’obiettività non esiste in assenza di una certa elasticità spirituale, poiché nessuno è obiettivo in natura. Tutti abbiamo delle opinioni dalle radici profonde ed impenetrabili. Se il…

Continua a leggere

Un superstite del diluvio racconta

“Dei” e uomini si accoppiavano volentieri Un’altra visione di strani veicoli – Dati sulle forze d’accelerazione Il primo rapporto sulla Terra vista da un’astronave Un superstite del diluvio racconta – Che cos’è la “verità”? All’inizio del nostro secolo sulla collina di Qoyungiq si fece una scoperta sensazionale: inciso su dodici tavole d’argilla si rinvenne un…

Continua a leggere

I misteri della Bibbia

La Bibbia ha certamente ragione – Dio non era padrone del tempo? L’Arca dell’Alleanza di Mosè era caricata elettricamente Veicoli anfibi degli “dei” nelle sabbie del deserto Il diluvio era stato premeditato Perché gli “dei” chiedevano determinati metalli? La Bibbia è fitta di misteri e contraddizioni. La Genesi comincia con la creazione della Terra, e…

Continua a leggere

Il termine Elohim: la mia analisi su Consulenza Ebraica e la risposta alle obiezioni

In questo post voglio riassumere alcuni dei miei interventi sul forum Consulenza Ebraica, dove scrissi anni fa per analizzare alcune critiche mosse ai libri di Biglino, e dal quale fui bannato. L’intervento principale riguardava il termine Elohim. Prima di addentrarci nell’argomento in se, occorre stabilire alcune definizioni necessarie per comprendere un discorso di analisi linguistica:…

Continua a leggere

Post-diluvio

Appare ormai evidente che i racconti sumerici sugli Dèi del Cielo e della Terra, sulla creazione dell’uomo e sul Diluvio costituirono la fonte da cui gli altri popoli dell’antico Medio Oriente trassero le loro conoscenze, credenze e “miti”. Abbiamo visto come le credenze egizie avessero una precisa corrispondenza con quelle sumeriche, come il nome della…

Continua a leggere

I giorni prima del diluvio e la morale Anunnaki

Comprendo le enigmatiche parole incise nella pietra fin dai giorni che precedettero il Diluvio. Così affermava, in un’iscrizione autocelebrativa, il re assiro Assurbanipal. In realtà, in tutta la letteratura dell’antica Mesopotamia comparivano qua e là riferimenti sparsi a un diluvio che aveva sommerso la Terra. E allora, cominciarono a domandarsi gli studiosi via via che…

Continua a leggere

Gli immortali progenitori

La breve vita di Alessandro il Macedone fu davvero piena di conquiste, avventure, esplorazioni, e di un bruciante desiderio di arrivare a quello che si considerava l’estremo limite della Terra – l’India, appunto  per scoprirne i divini misteri. Non fu una ricerca senza meta. Figlio della regina Olimpia e, presumibilmente, di suo marito il re…

Continua a leggere

In cerca del paradiso

Ci fu un’epoca – ci dicono gli antichi testi – in cui l’immortalità era a portata di mano per il genere umano. Era un’età dell’oro, in cui l’uomo viveva con il suo creatore nel Giardino dell’Eden: l’uomo si prendeva cura dei frutti di quel meraviglioso giardino, mentre Dio passeggiava e si godeva la brezza del…

Continua a leggere

I misteri del monte Sinai

Questo certificato, un cartoncino marrone stampato a caratteri d’oro, è rimasto per circa trent’anni in cartelline traboccanti di materiale relativo alle mie ricerche sulla penisola dei Sinai, sulla Via dell’Esodo e sull’ubicazione del vero monte Sinai. Attesta che io e mia moglie siamo saliti sul Sinai, solo che quello che viene comunemente ritenuto tale, non…

Continua a leggere

Come Giuseppe salvò l’Egitto

Questa è una storia complessa i cui ingredienti, apparentemente, non hanno alcun nesso logico: una storia della Bibbia, un problema vecchio di 3.800 anni, sogni enigmatici di un faraone, potere politico negli anni ’60 e un ingegnere americano che visse nell’Ottocento; il loro comun denominatore è il mio antenato Giuseppe. Tutto ciò mi indusse a…

Continua a leggere

I turbini di vento di Elia

Nel mio primo libro Il pianeta degli dei (1976) ho dedicato un intero capitolo ai veicoli volanti – veicoli spaziali, navicelle spaziali, e aerei – degli Anunnaki (i Nefilim di cui parla la Bibbia) e dei loro nomi, delle loro descrizioni e raffigurazioni nell’antichità. I Sumeri narravano di Uccelli Divini e raffiguravano razzi spaziali. Gli…

Continua a leggere

Nergal, l’epopea di Erra e Abramo e i Malachim

Dopo la calamità che causò la morte di un numero infinito di persone e la desolazione di Sumer, Nergal dettò a uno scriba fidato la propria versione degli eventi, cercando di uscirne “pulito”. Questo lungo testo è conosciuto con il nome di Epopea di Erra, perché fa riferimento a Nergal con l’epiteto di Erra (l’Annientatore)…

Continua a leggere

AB.RAM il sumero

Come abbiamo detto precedentemente nel post (Conto alla rovescia fino al giorno del giudizio) tutti quei Patriarchi erano vissuti molto a lungo: Sem 600 anni, suo figlio Arpacsad 438 anni; gli altri figli maschi rispettivamente 433, 460, 239 e 230 anni. Nacor, padre di Terach, visse 148 anni; e lo stesso Terach, che generò Abram…

Continua a leggere

Conto alla rovescia fino al giorno del giudizio

Il disastroso XXI secolo a.C. si aprì con la morte tragica e prematura di UrNammu, avvenuta nel 2096 a.C. Culminò con una calamità senza precedenti voluta dagli stessi dèi nel 2024 a.C. L’intervallo era di  settantadue anni: esattamente il ritardo precessionale di un grado; e se si trattò di semplici coincidenze, allora le possiamo ritenere…

Continua a leggere

Argilla, spirito e carne

Di chi è dunque la colpa? Ricapitolando quanto detto finora dai precedenti post: 1- Dalla terra, l’uomo 2- In Mesopotamia: «quando gli dèi erano uomini» 3- In Grecia: antropogonie in competizione Promētheús, il demiurgo 4- Weʾe e Promētheús: intelligenze a confronto 5- Figli di un dio ubriaco 6- La prima donna: la caduta dell’uomo 7-…

Continua a leggere

Femmine, inganni e serpenti

La tradizione Yahwista – lo abbiamo visto – pone l’accento sul fatto che l’uomo venne creato prima, e la donna dopo (Bǝrēʾšîṯ [2: 21-24]). Se il motivo può avere qualche analogia con il mito greco della creazione di Pandṓra, separata e successiva a quella dei maschi, niente del genere si può dire riguardo alla materia…

Continua a leggere

Asherah, la moglie di Dio (Yahweh)

Pensare ad un culto della dea madre all’interno della religione ebraica potrebbe a prima vista sembrare completamente insensato: in fondo stiamo parlando della religione monoteistica per eccellenza, che non ammette altra divinità all’infuori di Jahweh e che condanna senza remissione ogni pur velata forma di deviazione politeistica. Le cose stanno certamente così, ma solo se…

Continua a leggere

Diluvio Universale: ricordo globale

Uno dei misteri mitologici più controversi a livello globale è il racconto di un diluvio che spazzò via la civiltà, al quale però l’uomo sopravvisse per volere dello stesso dio che aveva mandato questa punizione. In alcuni racconti il diluvio è un evento locale, in altri un evento a livello planetario; in alcuni racconti si…

Continua a leggere

Dopo il diluvio

Se il Diluvio fu un’esperienza traumatica per il genere umano, non lo fu meno per gli “dèi”, cioè per i Nefilim. Come affermano i testi sumerici, il Diluvio aveva “spazzato via” da un momento all’altro tutto il cammino compiuto in 120 shar. Le miniere sudafricane, le città mesopotamiche, il centro di controllo di Nippur, il…

Continua a leggere

La punizione di Enlil / Yahweh all’essere umano

Che cosa fu, in realtà, questo Diluvio, che con la furia delle sue acque spazzò tutta la Terra? Secondo alcuni si tratterebbe di una delle consuete inondazioni annuali della piana dove scorrono il Tigri e l’Eufrate, un’inondazione particolarmente violenta che sommerse campi e città, uomini e animali; e i popoli primitivi, vedendo in essa una…

Continua a leggere

La conoscenza e la cacciata dall’Eden

La fede in una mitica età dell’oro che l’uomo avrebbe vissuto agli albori della sua storia non può certamente fondarsi su alcuna forma di conoscenza diretta, perché a quell’epoca, qualunque essa fosse, l’uomo doveva essere troppo primitivo per registrare informazioni concrete da tramandare ai posteri. Se dunque l’umanità si porta dentro ancora oggi la sensazione…

Continua a leggere

Asherah: la Dea cancellata

Yahweh è una divinità antica e potente, l’origine di tutto, oltre che il fulcro delle tre grandi religioni abramitiche. Chiamatelo pure Yahweh, Dio o Allah, ma è con il primo nome che era noto secoli e secoli prima che il Cristianesimo e l’Islam diventassero ciò che sono ora. Nel corso dei millenni, Yahweh ha oscurato…

Continua a leggere

Adamo, uno schiavo fatto su misura

II racconto biblico della creazione dell’uomo è naturalmente al centro del dibattito – a volte violento – tra creazionisti ed evoluzionisti, e del loro continuo confronto nelle aule scolastiche, o a volte persino nei tribunali. Come abbiamo già detto, entrambi i campi, farebbero bene a rileggersi la Bibbia (nell’originale ebraico); il conflitto svanirebbe, se gli…

Continua a leggere

Il sogno del profeta Daniele – L’età dei minerali – L’ammutinamento degli Anunnaki e la creazione del primo lavoratore

Se dovessimo andare a colonizzare altri pianeti o asteroidi, per quale ragione lo faremmo? Scienziati e autori di fantascienza concordano nel proporre, come motivo prevalente, la ricerca di minerali troppo rari sulla Terra, oppure di minerali che sarebbe troppo costoso estrarre dal nostro sottosuolo. Non potrebbe darsi, allora, che anche nel caso dei Nefilim sia…

Continua a leggere

La Bibbia

La Bibbia (dal greco antico βιβλίον, plur. βιβλία (biblìa) che significa “libri”) è il testo sacro della religione ebraica e di quella cristiana. È formata da libri differenti per origine, genere, composizione, lingua e datazione, scritti in un lasso di tempo abbastanza ampio, preceduti da una tradizione orale più o meno lunga e comunque difficile…

Continua a leggere

Il regno dei cieli (2°e ultima parte)

L’attesa del giorno del Signore negli scritti mesopotamici ed ebraici (ripresa, nel Nuovo Testamento, dall’attesa del Regno dei Cieli) era dunque basata su esperienze reali dei popoli della Terra, e cioè sul fatto che essi assistevano in prima persona al periodico ritorno vicino alla Terra del Pianeta della Sovranità. Proprio la periodicità con cui il…

Continua a leggere

Il regno dei cieli (1° parte)

Gli studi sull’Epica della Creazione e altri testi paralleli (per esempio S. Langdon, The Babylonian Epic of Creation, «L’epica babilonese della Creazione») mostrano che, poco dopo il 2000 a.C, Marduk, figlio di Enki, affrontò e sconfisse Ninurta, figlio di Enlil, in una lotta per la supremazia fra gli dèi. I Babilonesi allora corressero l’originale sumerico…

Continua a leggere

Cosa ci dice l’Antico Testamento?!

La Bibbia è stata oggetto delle più diverse chiavi di lettura, per lo più comprensibili ma talvolta anche eccessivamente fantasiose; ne sono nate così le interpretazioni teologiche, allegoriche, metaforiche, teosofiche, antroposofiche, esoterico-iniziatiche, psicanalitiche… Tutte chiavi di lettura che hanno dato per scontato che la Bibbia fosse un testo contenente innanzitutto – o addirittura esclusivamente –…

Continua a leggere

L’Efod

Un efod o ephod (in ebraico: אֵפוֹד‎) (IPA: [ˈɛfɒd] o [ˈiːfɒd]) era un articolo di vestiario e un oggetto di culto nell’antica cultura israelita, ed era strettamente connesso alle pratiche oracolari e rituali sacerdotali. Nei Libri di Samuele, Davide è descritto che danza indossando un efod in presenza dell’Arca dell’Alleanza (2 Samuele 6:14) e un…

Continua a leggere

L’Esodo

L’Esodo (traslitterazione del greco Ἔξοδος = uscita; in ebraico יציאת מצרים = uscita dall’Egitto) è il principale evento descritto nell’omonimo libro della Bibbia. Secondo tale racconto il popolo ebraico, che si trovava in schiavitù nel paese d’Egitto, uscì verso la Palestina attraverso la penisola del Sinai sotto la guida di Mosè, inviato da Dio. Questa…

Continua a leggere

L’Arca dell’Alleanza

L’Arca dell’Alleanza (in ebraico ארון הברית, ʾĀrôn habbərît, pronuncia moderna /aˌʀon habˈʀit/), secondo la Bibbia, era una cassa di legno rivestita d’oro e riccamente decorata, la cui costruzione fu ordinata da Dio a Mosè, e che costituiva il segno visibile della presenza di Dio in mezzo al suo popolo. L’Arca è descritta dettagliatamente nel libro…

Continua a leggere

Le analogie tra il pantheon vedico e greco – Il ritrovamento del popolo biblico degli Ittiti

L’induismo, l’antica religione dell’India, considera i Veda composizioni – formate da inni, formule sacrificali e altri detti riguardanti gli dèi – come scritture sacre, “non di origine umana”: gli dèi stessi le avrebbero composte in un’età precedente a quella attuale. Con il passare del tempo, però,degli originari 100.000 e più versi tramandati oralmente di generazione…

Continua a leggere

Strani parallelismi in Genesi

Il famoso detto ‘La storia si ripete’ sembra trovare in Genesi una delle più antiche conferme; al lettore attento del testo biblico non sarà certamente sfuggito il fatto che in vari punti della Genesi sembra che alcuni fatti vengano ripetuti, arrangiati in maniera diversa. Un caso famoso è quello della creazione di Adamo ed Eva.…

Continua a leggere

Ipotesi sul Caino biblico

Il personaggio biblico chiamato Caino, celebre per aver assassinato il fratello Abele, è uno di quelli sui quali si son svolte ricerche per verificarne l’attendibilità storica. Seppur avara di parole in merito a questo personaggio, la Bibbia ci lascia alcune frasi chiave che possono aiutare nella ricerca. Se finora non si è riusciti a riconoscere…

Continua a leggere

La nascita di Yahweh

Che Genesi e gran parte del materiale contenuto nella Bibbia siano echi di eventi immortalati su pietra precedentemente dai Sumeri è ormai cosa nota. La religione ebraica, nata dal culto del dio En.Lil e della sua stirpe, è giunta a noi come religione monoteista e ha spianato la strada per il cristianesimo e l’ islamismo.…

Continua a leggere

La nascita di Satana

Siamo abituati a considerare Satana una entità preterumana, dotata di determinati poteri, che ha lo scopo fondamentale di combattere Dio, sottrargli le nostre anime tentandoci, facendoci peccare, dannare. Sentiamo comunemente e temiamo espressioni come ‘tentato da satana’ o ‘posseduto da satana’. Siamo abituati a sentir chiamare peccato qualsiasi atteggiamento non conforme a una serie di…

Continua a leggere

Origine del nome “Israele”

Chi ha letto la Bibbia con un occhio critico e cercando di capirla, ha sicuramente notato che in molti punti il testo spiega il perché a un luogo o un personaggio viene dato un determinato nome o appellativo. Spesso però queste spiegazioni appaiono insensate, e in alcuni casi, come in quello della città di Babele,…

Continua a leggere

IL Kevod: la ‘gloria’ di Dio… o il suo peso??

Non sono mai incline ad entrare con opinioni negli studi dei miei colleghi ricercatori, né a favore né contro, per rispetto dell’altrui lavoro e perché ad un lettore inesperto spesso trattazioni diverse di uno stesso argomento o particolare possono causare fastidio e un senso di ‘incompiuto’. Ho deciso stavolta di fare una eccezione perché la…

Continua a leggere

Il termine “Nefilim” nella Genesi

Discutiamo qui il significato del controverso termine NEFILIM, utilizzato nella bibbia per descrivere i figli generati dagli angeli caduti in seguito, secondo gli esegeti, alla loro decisione di scendere sulla terra e accoppiarsi con le figlie degli uomini. Ancora una volta prenderò in esame il punto di vista ortodosso, e quello di Zecharia Sitchin, il…

Continua a leggere

La verità sul termine “Nephilim”

La questione del nome NEPHILIM sembra davvero essere spinosa, ma è senz’altro meritevole di essere trattata perché permette, ancora una volta, di capire quanto la conoscenza delle lingue venga sfoggiata impropriamente per portare la gente verso la proprie ‘convinzioni personali’. Mi riferisco, chiaramente, alla critica dello studioso Michael Heiser riguardo all’interpretazione fatta da Zecharia Sitchin…

Continua a leggere

Il termine ‘Rakia’ in Genesi

C’è nel racconto della Genesi biblica un passaggio, quello della creazione del ‘firmamento’, che dal punto di vista linguistico rappresenta un autentico mistero. Questo mistero non ha mai trovato soluzione negli ambienti religiosi nè tantomeno in quelli dell’esegesi biblica. È il termine RAKIA. Se le bibbie attualmente traducono, appunto, questo termine come ‘firmamento’, è perché…

Continua a leggere

La creazione dell’uomo nei miti e nelle tradizioni bibliche

La creazione del mondo e del genere umano a opera di un essere supremo eternamente esistente è la spiegazione culturale spesso adottata da religioni che, come quella dell’antico Israele, sono fondate sul culto di un unico Dio che concentra in sé ogni prerogativa e funzione e decide liberamente di dare origine (non necessariamente ex nihilo) a tutto ciò che esiste secondo…

Continua a leggere

Elohim, Theoi e la carne bruciata

Nel libro Il dio alieno della Bibbia ho dedicato circa 30 pagine a documentare come Yahweh volesse annusare il fumo del grasso animale interamente bruciato. Le mie affermazioni hanno suscitato durissime reazioni da parte di filologi-teologi giudaico-cristiani i quali hanno sostenuto che io mi invento i significati dei termini. Dopo avere mostrato in varie conferenze…

Continua a leggere

Tecnologia nella Bibbia (Haarp)

In  questi versi, tratti dal libro di Giobbe, sembra che si parli di una tecnologia di controllo climatico, quello che conosciamo come Haarp… Non m’interessa il complottismo ed affini, ma questa curiosità nella Bibbia, è una ennesima prova di una tecnologia avanzatissima in possesso degli Anunnaki /Elohim… Tecnologia che noi abbiamo riscoperto ai giorni nostri o più semplicemente riproposto tramite lo studio di libri antichi ed…

Continua a leggere

I giganti figli di Annak

Il Libro dei Numeri è il quarto libro della Torah ebraica e della Bibbia cristiana,il capitolo 13 versetto 1/33 inizia così: 1. L’Eterno parlò a Mosè, dicendo: 2. «Manda degli uomini ad esplorare il paese di Canaan che io do ai figliuoli d’Israele. Mandate un uomo per ogni tribù de’ loro padri; siano tutti dei…

Continua a leggere

Lo Shamir: il laser di Mosè

Molte opere architettoniche non possono essere state costruite solo con gli utensili dell’epoca e l’Antico Testamento è ricco di riferimenti a “divini attrezzi” da taglio, doni dei “Guardiani del Cielo”. Matest Agrest pubblicò nel 1995 un volumetto dal titolo L’antico miracoloso meccanismo Shamir, indicando con tale nome uno strumento usato per tagliare e incidere pietre…

Continua a leggere