La visione di Balaam

Amenhotep IV o Amenophis IV alias AkhenAten Circa sessanta anni dopo l’Esodo degli Israeliti, in Egitto si verificarono sviluppi religiosi decisamente insoliti. Alcuni studiosi li considerano come un tentativo di adottare il monoteismo – forse sotto l’influenza delle rivelazioni del Monte Sinai, durante il regno di Amenohotep IV (a volte chiamato Amenophis IV), che lasciò Tebe…

Continua a leggere

Patterns of Evidence: Exodus

Uno dei periodi storici più dibattuti, dal punto di vista archeologico, è quello dell’Esodo, del quale non c’è notizia nelle cronache egiziane del tempo, malgrado l’eccezionalità degli eventi provocati dalle piaghe d’Egitto. Le vicende della conquista della Palestina da parte di Giosuè sarebbero invece completamente smentite dai reperti archeologici: gli scavi effettuati a Gerico non…

Continua a leggere

Una rivisitazione della cronologia della terra

Mentre mi trovavo a Baku e rileggevo alcuni passi del Earth Chronicles Handbook mi venne in mente che molti eventi raccontati nei libri di Sitchin erano stati lasciati fuori dalla cronologia che lui offre in un paio dei suoi volumi; inoltre, per alcune datazioni, offriva certi avvenimenti ma ne tralasciava altri…. non solo, non arrivava…

Continua a leggere

La parte linguistica

Di seguito vorrei trattare il tema della relazione tra lingua sumera e altre lingue, del passato e non, in riferimento alla nozione generalmente divulgata dagli accademici secondo i quali il sumero è una ‘lingua a se’ isolata dalle altre, che ha si influenzato le successive, ma senza avere con esse relazione. Il discorso è completamente…

Continua a leggere

La città perduta nel deserto

Per gran parte del ventesimo secolo, gli egittologi hanno evitato esplorazioni nel vasto mare di sabbia conosciuto come il Deserto Occidentale. Una distesa di desolazione delle dimensioni del Texas, il deserto sembrava troppo duro, troppo implacabile, inesorabile per un’antica civiltà nutrita dall’abbondanza di Nilo. In primavera, un vento caldo e soffocante noto come Khamsin ruggisce…

Continua a leggere

Tavoletta di Narmer

La tavoletta di Narmer è una lastra votiva importante reperto archeologico egizio, datato attorno al XXXI secolo a.C., contenente alcune delle più antiche iscrizioni geroglifiche rinvenute. Secondo alcuni rappresenterebbe l’unificazione dell’Alto Egitto|Alto e Basso Egitto effettuata da re Narmer, che taluni identificano con il faraone Menes. Su un lato il re viene raffigurato con la…

Continua a leggere

I Popoli del mare

I Popoli del Mare sarebbero una presunta confederazione di predoni del mare provenienti dall’Europa meridionale, specialmente dall’Egeo, che navigando verso il Mar Mediterraneo orientale sul finire dell’età del bronzo invasero l’Anatolia, la Siria, Palestina, Cipro e l’Egitto. Nonostante la loro origine e la loro storia rimanga in gran parte avvolta nel mistero, i “Popoli del…

Continua a leggere

Shardana

Gli Shardana (o Sherden) erano una delle popolazioni, citate dalle fonti egizie del II millennio a.C., facenti parte della coalizione dei popoli del mare; la loro presumibile identificazione con gli antichi Sardi è, al momento, oggetto di dibattito archeologico. La più antica menzione del popolo chiamato Šrdn/Srdn-w, più comunemente detto Shardana o Sherden, si trova…

Continua a leggere

Stele del faraone Merneptah che menziona Israele

1 – Preambolo “Ma certe letture in giovinezza viziano più che insistere nel gioco d’azzardo. Il Faust di Goethe, e Dostoevskij, più degli altri poi corrompono dentro, e rovinano l’abitudine alla noia: preliminare qualità d’ogni rapida e cauta carriera bancaria. E senza cautela, negli archivi e tra innumeri libri, così io lettore di Goethe e…

Continua a leggere

Il cartiglio di Khufu

Spinto dalle esplicite richieste di alcuni miei lettori, mi sono deciso ad affrontare uno degli argomenti più spinosi della cosiddetta ‘archeologia misterica’: l’attribuzione al faraone Khufu della Grande Piramide di Giza. Se ho deciso di affrontare l’argomento è perché mi son reso conto che da ormai oltre 30 anni continuano ad esistere due punti di…

Continua a leggere

Le tavole smeraldine del dio Thoth l’atlantideo

Le Tavole Smeraldine dette anche di Thoth, non tutti conoscono la storia di queste tavole e conoscerla fà comprendere meglio questi testi così inconsueti. Bisognerebbe leggere tutte le tavole per farsi un’idea chiara, altrimenti è come essere davanti ad un panorama e guardare solo un particolare che, non può dare la visione d’insieme. La rilettura…

Continua a leggere

L’idrogeno di Cheope

Cosa c’entrano gli antichi Egizi con l’idrogeno e l’elettricità? Utilizzavano fuel cells per produrre elettricità? Bruciavano ossigeno e idrogeno per sciogliere metalli? Un avvincente e documentata tesi, frutto di anni di ricerca del Dott. Aldo Adanti, vi svelerà il segreto delle piramidi egizie. Aria infiammabile di palude “…Io credo che l’acqua sarà un giorno usata…

Continua a leggere

Radiografia del passato

Le conoscenze tecnologiche in possesso dell’uomo in tempi remoti sono state sempre sottovalutate, tanto da ritenere che la civiltà non sia in realtà più vecchia di quanto si crede; inoltre non è mai stata considerata seriamente l’ipotesi che tali conoscenze possano essere giunte da fonti sconosciute estranee alla Terra.Sembra che l’uomo si sia coperto gli…

Continua a leggere

Il volo nell’antichità

La civiltà vide l’alba nelle terre Afro-asiatiche; questo quantomeno l’assioma. Storie, leggende, miti, racconti, menzionano il luogo dove vivevano i “giusti”, i Neteru, gli Shemsu Horo, i “Guardiani” giunti sulle “barche celesti”; il popolo de “razzi scintillanti” citati dai Sumeri. Coloro che abitavano l’E.DIN, tradotto volgarmente in EDEN; il giardino nel quale la divinità forgiò…

Continua a leggere

I resti proibiti di remote civiltà

Nel rivisitare il nostro passato si deve considerare che i vincitori tendono a riscrivere la storia a loro misura, modificare ed occultare alcuni eventi per il proprio tornaconto, diviene quindi ovvio supporre e dedurre che quanto scritto e narrato sulle vicende umane sia stato oggetto di possibili distorsioni di comodo. Chi ha raggiunto una posizione…

Continua a leggere